scoraggiare i furti hi tech

Come scoraggiare al meglio i furti d’auto ad alta tecnologia.

I fatti riferiscono un dato chiaro.

Il mercato dell’auto è in ripresa e le vendite di vetture stanno subendo un’impennata.

Tuttavia, le sfide che le case automobilistiche sono chiamate ad affrontare nei prossimi anni sono diverse.

L’Automotive è in costante evoluzione da quando esiste, ma negli ultimi anni è protagonista di una particolare accelerazione data dalla tecnologia e da Internet.

Il contesto sta cambiando rapidamente così come cambiano velocemente le abitudini delle persone. L’IOT anche detto “Internet delle cose” ci circonda. Aumentano le competenze digitali, ormai alla portata di chiunque e le nuove tecnologie si fanno sempre più strada.

Potrebbe sembrare il più classico dei luoghi comuni ma ora come ora non è niente di più vero.

La tecnologia avanza, le auto si fanno sempre più sofisticate e di conseguenza anche i metodi introdotti dai ladri di ultima generazione si fanno sempre più hi-tech.

E noi ci siamo dovuti mettere nei panni dei ladri e pensare come loro per capire come poterli contrastare. Sì, è una corsa tra guardie e ladri a chi riesce a stare sempre un passo avanti rispetto al suo antagonista.

No, non vogliamo insegnarvi a delinquere, vogliamo piuttosto difendervi e farlo nel miglior modo possibile.

Ecco che vi proponiamo l’antifurto OBD, detto anche cassaforte OBD.

Cos’è una cassaforte OBD?

Prima di spiegarvi in cosa consista un antifurto OBD bisogna necessariamente fare un passo indietro e capire cosa significhi questo strano acronimo.

OBD sta per On-Board-Diagnostics, ovvero diagnostica di bordo e in un contesto motoristico in generale è un termine che si riferisce alla capacità di autodiagnosi e segnalazione di errori e/o guasti di un veicolo.

Come già sappiamo, il cuore pulsante di un’auto è la sua centralina elettronica che è in grado di autocontrollare lo stato di salute del mezzo sulla quale è montata.

Semplificando, l’OBD non è altro che una porta digitale che serve a comunicare informazioni sullo stato dell’auto, ma generalmente le case automobilistiche e le concessionarie la usano anche per la programmazione della chiave che mette in moto il veicolo.

Di conseguenza, i ladri che si tengono al passo con la tecnologia e che non girano più con un semplice apriscatole, molto più esperti e dotati di strumenti all’avanguardia rispetto a questi ultimi, spesso riescono ad intrufolarsi nelle vetture grazie ad uno jammer e a riprogrammare le chiavi dell’auto del malcapitato di turno direttamente collegandosi alla presa diagnosi della centralina.

antifurto presa diagnosi obd

Steel Cover, il nostro antifurto OBD.

Steel Cover Antifurto OBD viene proprio in soccorso per scoraggiare i ladri dall’utilizzare questa tecnica ed evitare drasticamente i furti d’auto.

L’antifurto consiste in una mini cassaforte per centraline, in acciaio resistentissimo, che viene installata per contenere al suo interno la presa OBD. L’apertura della cassaforte è permessa dall’ inserimento di un codice numerico che viene scelto dal cliente al momento dell’installazione.

Impedendo l’accesso alla centralina tramite la blindatura della presa OBD si impedisce di fatto la duplicazione della chiave, rendendo praticamente impossibile rubare l’auto con i nuovi metodi utilizzati.

Steel Cover Antifurto OBD è di semplice e rapida installazione e non necessita di apportare alcuna modifica all’autovettura.

Conoscere i rischi che corrono le nostre autovetture è importante, prevenirli è un dovere.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *