fbpx
BloccasterzoAntifurto

Le automobili sono un bene prezioso oltre ad essere uno status symbol da quando sono nate. In passato, le persone erano solite tenere le loro auto in luoghi sicuri in modo che non venissero rubate o vandalizzate in alcun modo; tuttavia, questo non è il caso delle auto di oggi. Ora possedere un’auto non è più un lusso, al contrario, è sempre più comune. I proprietari di solito lasciano la propria auto vuota o incustodita, rendendo il veicolo vulnerabile ai ladri. Di conseguenza, è aumentata la necessità di tenerli al sicuro e a prova di furto.

Tornando indietro nel tempo, il primo furto d’auto registrato avvenne a Parigi, in Francia, nel 1896. Fu un meccanico a rubare una Peugeot al Barone De Zuylen, fondatore del Club dell’Automobile di Francia. Fortunatamente il veicolo fu recuperato e il ladro catturato, questo ha portato a una serie di innovazioni che avrebbero visto le nostre auto diventare a prova di furto.

Volante rimovibile

Una delle prime tecnologie antifurto nell’auto era il volante rimovibile, sviluppato da Leach Automobile nel 1900. Il guidatore poteva rimuovere il volante dopo aver guidato e portarlo con sé per assicurarsi che la sua auto non venisse rubata.

serrature

Serrature

Nello stesso modo in cui le persone erano solite inserire le chiavi all’ingresso di casa, allo stesso modo la serratura dell’auto veniva usato sulla maniglia dell’auto; tuttavia, la maggior parte delle prime auto non aveva nemmeno le porte, che non sarebbero state standard fino ai primi anni ’20. C’era un altro problema in questo metodo ed era che le serrature erano facili da scassinare e dopo gli anni ’70 sono nate serrature più sofisticate.

Allarmi

Allarmi Per Auto
Gli allarmi per auto potrebbero sembrare un concetto moderno, ma risalgono al 1913. Erano dotati dello stesso funzionamento di quello che abbiamo oggi, cioè se qualcuno cercava di manomettere il motore, l’allarme si attivava. Tre anni dopo, venne introdotto un allarme wireless che faceva vibrare il cicalino quando l’accensione dell’auto veniva manomessa. Tuttavia, nel 1954 Victor Helman brevettò il primo allarme per auto.

Successivamente, sono nati vari altri sistemi di allarme per auto e la tecnologia ha svolto un ruolo significativo nella produzione di sistemi più a prova di furto. È necessario che le persone restino vigili e adottino ogni precauzione per proteggere la propria auto dai furti, indipendentemente da quanto pensano che la propria auto sia sicura.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *